sfondo_bambina

Laboratori BAT a Sona

logo BAT logo creativity garden

laboratori BAT a Sona
laboratori esperienziali in natura
presso Azienda agricola Valecia | via Risorta 1 | Sona | Verona

segreteria di Canalescuola
Tel. 0471979580 | mobile 349 7193931 | info@canalescuola.it

 

img home scuola altavilla06

 

riga verde

downloadVai all'iscrizione online per i laboratori BAT a Sona

 

Sono aperte le iscrizioni ai laboratori esperienziali in natura del "BAT-project"

 

downloadTutti i giovedì da novembre 2020 a maggio 2021.

downloadPrimo turno: 5 novembre 2020 - 28 gennaio 2021. Secondo turno dal 4 febbraio al 27 maggio 2021.

downloadContributo di partecipazione: primo turno 150,00€. Secondo turno 200,00€ (è richiesta prima solo l'iscrizione, in un secondo momento si riceve una mail con le indicazioni di pagamento).

downloadOrario: tutti i giovedì dalle 14:30 alle 17:00 (le attività sono sospese durante le vacanze scolastiche).

downloadDestinatari: bambini e bambine dai 5 ai 10 anni. Minimo 5 iscritti.

Gli importi indicati sono da intendersi iva 5% inclusa.

laboratori bat sona 2021

 

download Vai all'iscrizione online per i laboratori BAT a Sona

 

 

Il progetto BAT (Baum-Albero-Tree) di Canalescuola intende promuovere un nuovo modo di fare educazione ambientale attraverso la realizzazione di una serie di laboratori rivolti a bambine e bambini, ragazze e ragazzi delle scuole di ogni ordine e grado. Le attività proposte intendono coinvolgere gli alunni e le alunne in esperienze pratiche e operative. I laboratori interdisciplinari intrecciano differenti ambiti di competenza, così, partendo dall’educazione ambientale, si integrano aspetti di educazione alla cittadinanza, di educazione al consumo critico e consapevole, di esperienze legate alle scienze e alle altre materie curricolari.

 

La proposta educativa
La nostra proposta è quella di far passare ai bambini del tempo a contatto con la natura e con sè stessi in libertà.
Perchè: anche i bambini come gli adulti sono spesso inseriti in un tempo ed uno spazio artificiali e faticano a trovare il modo di conoscere loro stessi e la vita, per come si sviluppa in realtà.
Come: proponendo attività che vanno dal gioco libero ai laboratori di orientamento e scoperta di concetti matematici, dall'osservazione di animali e piante al loro utilizzo, dall'orticoltura all'autocostruzione, lasciando che scelgano i bambini cosa fare e quando, permettendo una sperimentazione protetta e guidandoli verso un apprendimento autonomo, riservando del tempo per la condivisione di esperienze ed emozioni.

 

A chi è rivolto
Le attività didattiche del laboratorio BAT sono rivolte a bambini e bambine dai 5 ai 10 anni d'età.

 

Dove e quando:
Le attività si svolgono a Sona (VR), in via Risorta 1, sui terreni dell'Azienda agricola Valecia. Tutti i giovedì da novembre a maggio dalle 14.30 alle 17.00 con possibilità di includere il percorso a piedi dalla scuola primaria di Sona al luogo delle attività.

 

per l'iscrizione clicca qui

 

 

 

Lo staff

dott.ssa Giorgia Ronconi: Laureata in neuroscienze, collabora con l'ULSS9 e con Hermete nello sviluppo e nella valorizzazione degli apprendimenti di bambini in difficoltà e approda alla primaria come insegnante di sostegno, per poi trovare nel progetto di Educare nel bosco la risposta agli interrogativi sviluppati negli anni. Eclettica negli interessi, ha seguito formazioni in diversi ambiti, in particolare quelli dell'educazione positiva, della comunicazione non violenta, delle tecniche psico-corporee per la gestione delle emozioni, della permacultura, dell'autocostruzione, della raccolta e trasformazione di erbe spontanee e della danza popolare. Ama danzare, disegnare, camminare e nuotare nella natura.

 

 

RICHIEDI MAGGIORI INFORMAZIONI

Waldkindergarten Innichen

logo educare nel bosco waldkindergarten smalllogo creativity garden

Waldkindergarten Innichen
Innichen | Pustertal | Südtirol
Kindergarten und Sommerbetreuung für Kinder von 3-6 Jahren

Sekretariat von Canalescuola
Tel. 0471979580 | mobil 328 7248537 | info@canalescuola.it

 

img home waldindergarten innichen05

 

riga verde

WICHTIGES

downloadZur Online-Einschreibung für den Waldkindergarten Innichen

 

riga verde

 

Die Idee für dieses Projekt entstand aus der etablierten und weit verbreiteten Praxis der Waldkindergärten, die ihren Ursprung in den 50er Jahren in Dänemark fanden. Dort entschloss sich Ella Fletau die benachbarten Kinder zu betreuen, um arbeitstätige Mütter zu unterstützen. Um die teuren Mieten für Räumlichkeiten zu umgehen, entschied sie sich die Betreuung ausschließlich im Freien zu gestalten und brachte die Kinder somit jeden Tag in einen nahegelegenen Park. Die Idee gefiel vielen Eltern so sehr, dass bald darauf der erste Waldkindergarten entstand, der den Namen “Skogsbornehaven” oder “Naturborneahaven” erhielt und sich innerhalb weniger Jahre in Nordeuropa verbreitete.

 

Das Erziehungskonzept
Der pädagogische Grundgedanke in diesem Projekt ist die direkte Erfahrung. Kinder haben die Möglichkeit, jeden Tag spielerisch ein Abenteuer zu erleben, ihre Sinne zu nutzen, ihr Bedürfnis nach Bewegung zu befriedigen und ihre motorischen Fähigkeiten zu verbessern. In der natürlichen Umgebung können sich die Kinder entspannen und in aller Ruhe der Beobachtung von Insekten und anderen Kleintieren widmen. Das Bewegen im Wald erfordert Eigeninitiative, fördert insbesondere die Zusammenarbeit und die Kommunikationsfähigkeit. Hier werden wichtige Erfahrungen gesammelt, durch die die Kinder Kompetenzen erlangen, welche sie dann in den verschiedensten Lebenssituationen einsetzen können.

 

Für wen ist der Waldkindergarten geeignet?
Der Waldkindergarten Innichen kann von allen Kindern im Alter von 3 bis 6/7 Jahren besucht werden.
Achtung: Die Einschreibungen sind immer offen, bis die maximale Teilnehmerzahl erreicht ist.

 

Wo und wann?

uccellino scuola nel bosco Der Waldkindergarten befindet sich in Innichen „Steffile Pingl“, Kranzhofweg am Innichberg.

uccellino scuola nel bosco Der Waldkindergarten ist von September bis Juni geöffnet. Die Öffnungszeiten sind von Montag bis Freitag immer von 7:30 Uhr bis 13:00 Uhr.
In den Monaten Juli und August findet die Betreuung im "Waldsommer" statt.

 

Kosten und Einschreibung
Die Einschreibung in den Waldkindergarten Innichen erfolgt jährlich (Schuljahr) für 10 Monate Aktivität (September bis Juni).
Der Jahresbeitrag beträgt 3.300,00€ inkl. MwSt. Die Zahlung der Gebühr kann in 10 Zahlungen von 330,00€ pro Monat aufgeteilt werden.
Da die Einschreibung jährlich durchgeführt wird, können die Eltern ihr Kind zwar jederzeit abmelden, sind jedoch verpflichtet den gesamten Jahresbeitrag zu begleichen (außer bei schwerwiegenden und nachgewiesenen gesundheitlichen Gründen oder nach Absprache mit den Verantwortlichen).
Die Jause ist nicht inbegriffen.

Im Kindergartenjahr 2020/21 erfolgt die Aktivität des Waldkindergartens Innichen für 9 Monate (Oktober bis Juni). Dementsprechend wird der Jahresbeitrag angepasst.

EbK Spesenrückvergütung für Kinderbetreuung 65%
Die Sozialgenossenschaft Canalescuola ist von der Ebk als Partnereinrichtung anerkannt. Rechnungen vom Waldkindergarten Innichen werden somit für die Rückvergütung von der EbK akzeptiert.
Die EbK fördert unter anderem die Vereinbarkeit von Familie und Beruf. Sie unterstützt ihre Mitglieder bei der Kinderbetreuung mit einer Spesenrückvergütung der angefallenen Kosten in den konventionierten Partnereinrichtungen während zwei Perioden im Jahr.
Wer kann diese Rückvergütung in Anspruch nehmen?
Alle Firmen und Angestellten des Handels- und Dienstleistungssektors Südtirols, die den Mitgliedsbeitrag „Bilaterale Körperschaft“ und Ascom/Covelco seit mindestens sechs Monaten regelmäßig einzahlen. Auf dem eigenen Lohnstreifen müssen die Abzüge dieser Beiträge aufscheinen.
Genauere Infos finden Sie unter www.ebk.bz.it

 

für die Einschreibung hier klicken

 

img home waldindergarten innichen01img home waldindergarten innichen04img home waldindergarten innichen03

 

Team
Stephanie Zandonella: Laureatsstudium für Bildungswissenschaften im Primarbereich, absolvierter Lehrgang zur Wildnispädagogin, langjährige Erfahrung als Kindergärtnerin, bzw. Integrationskindergärtnerin an verschiedenen Landeskindergärten, 6 Monate Kindergärtnerin im Waldkindergarten Spatzennest in Chieming.

Rebecca Krautgasser: Ausbildung zur Gärtnerin, langjährige Erfahrung im Bereich Pflanzenberatung und Gartengestaltung, laufende Ausbildung zur FNL- Kräuterexpertin und Kräuterpädagogin, Lehrerin im IPC Bruneck (Primarbereich), lebenslange Mitarbeit auf einer Alm- und Schutzhütte.

 

Pädagogischer Koordinator des nationalen Netzwerks
Dr. Davide Fattori: Diplomierter Pädagoge mit Spezialisierung in Musiktherapie. Er arbeitet seit einigen Jahren als Selbstständiger mit Kindern jeder Altersstufe, allerdings gilt seine Aufmerksamkeit besonders den Kindergartenkindern. In Zusammenarbeit mit diversen Bildungseinrichtungen bietet er Fortbildungen und Seminare für Pädagogen und Lehrer an und ist zudem in vielen Kindergärten und Grundschulen über gezielte Projekte tätig. Er war Teil der Studien- und Forschungsgruppe CEP-CRISIS an der Universität von Verona unter der Leitung von Prof. Dr. La Rocca, Musiktherapeut und spezialisiert auf nonverbale Mediatoren in der Bildung. Außerdem arbeitet er mit professionellen Pädagogen zusammen: Hebammen des Vereins „Mamaninfea di Sommacampagna“, Studio für Psychotherapie „Caleidoscopio di Bussolengo“, Canalescuola Sozialgenossenschaft Onlus. In den letzten Jahren hat er, u. a. in Zusammenarbeit mit Canalescuola, verschiedene Erziehungsprojekte zu den Themen Umweltbildung und Natur realisiert.

 

 

riga verde

downloadAlle aktivitäten "Educare nel Bosco"

downloadCorso di formazione "Educare nel Bosco" (ultima edizione)

riga verde

 

 

FÜR MEHRERE INFORMATIONEN

KONTAKTIEREN SIE UNS

Waldkindergarten Gais

logo educare nel bosco waldkindergarten smalllogo creativity garden

Waldkindergarten Baumperlen Gais
Gais | Pustertal | Südtirol
Kindergarten und Waldsommer für Kinder von 3-6 Jahren

Sekretariat von Canalescuola
Tel. 0471979580 | mobil 346 6499404 | info@canalescuola.it

 

img home waldindergarten gais05

 

riga verde

WICHTIGES

downloadZur Online-Einschreibung für den Waldkindergarten Gais

 

riga verde

 

Die Idee für dieses Projekt entstand aus der etablierten und weit verbreiteten Praxis der Waldkindergärten, die ihren Ursprung in den 50er Jahren in Dänemark fanden. Dort entschloss sich Ella Fletau die benachbarten Kinder zu betreuen, um arbeitstätige Mütter zu unterstützen. Um die teuren Mieten für Räumlichkeiten zu umgehen, entschied sie sich die Betreuung ausschließlich im Freien zu gestalten und brachte die Kinder somit jeden Tag in einen nahegelegenen Park. Die Idee gefiel vielen Eltern so sehr, dass bald darauf der erste Waldkindergarten entstand, der den Namen “Skogsbornehaven” oder “Naturborneahaven” erhielt und sich innerhalb weniger Jahre in Nordeuropa verbreitete.

 

Das Erziehungskonzept
Der pädagogische Grundgedanke in diesem Projekt ist die direkte Erfahrung. Kinder haben die Möglichkeit, jeden Tag spielerisch ein Abenteuer zu erleben, ihre Sinne zu nutzen, ihr Bedürfnis nach Bewegung zu befriedigen und ihre motorischen Fähigkeiten zu verbessern. In der natürlichen Umgebung können sich die Kinder entspannen und in aller Ruhe der Beobachtung von Insekten und anderen Kleintieren widmen. Das Bewegen im Wald erfordert Eigeninitiative, fördert insbesondere die Zusammenarbeit und die Kommunikationsfähigkeit. Hier werden wichtige Erfahrungen gesammelt, durch die die Kinder Kompetenzen erlangen, welche sie dann in den verschiedensten Lebenssituationen einsetzen können.

 

Für wen ist der Waldkindergarten geeignet?
Der Waldkindergarten Gais kann von allen Kindern im Alter von 3 bis 6/7 Jahren besucht werden.
Achtung: Die Einschreibungen sind immer offen, bis die maximale Teilnehmerzahl erreicht ist.

 

Wo und wann?

uccellino scuola nel bosco Der Waldkindergarten befindet sich in Gais bei der Örschtna Waide.

uccellino scuola nel bosco Der Waldkindergarten ist von September bis Juni geöffnet. Die Öffnungszeiten sind von Montag bis Freitag immer von 7:30 Uhr (Gleitzeit bis 8:00 Uhr) bis 13:00 Uhr.
In den Monaten Juli und August findet die Betreuung im "Waldsommer" statt.

 

Kosten und Einschreibung
Die Einschreibung in den Waldkindergarten Gais erfolgt jährlich (Schuljahr) für 10 Monate Aktivität (September bis Juni).
Der Jahresbeitrag beträgt 2.500,00€ inkl. MwSt. Die Zahlung der Gebühr kann in 10 Zahlungen von 250,00€ pro Monat aufgeteilt werden.
Die Anmeldegebühr von 100,00€ inkl. MwSt. ist nur im ersten Jahr erforderlich. Sie wird mit der Jahresgebühr verrechnet, s. d. insgesamt keine Mehrkosten entstehen. Bei einem Rücktritt besteht kein Anspruch auf Rückerstattung der Anmeldegebühr.
Da die Einschreibung jährlich durchgeführt wird, können die Eltern ihr Kind zwar jederzeit abmelden, sind jedoch verpflichtet den gesamten Jahresbeitrag zu begleichen (außer bei schwerwiegenden und nachgewiesenen gesundheitlichen Gründen oder nach Absprache mit den Verantwortlichen).
Die Jause ist nicht inbegriffen.

EbK Spesenrückvergütung für Kinderbetreuung 65%
Die Sozialgenossenschaft Canalescuola ist von der Ebk als Partnereinrichtung anerkannt. Rechnungen vom Waldkindergarten Gais werden somit für die Rückvergütung von der EbK akzeptiert.
Die EbK fördert unter anderem die Vereinbarkeit von Familie und Beruf. Sie unterstützt ihre Mitglieder bei der Kinderbetreuung mit einer Spesenrückvergütung der angefallenen Kosten in den konventionierten Partnereinrichtungen während zwei Perioden im Jahr.
Wer kann diese Rückvergütung in Anspruch nehmen?
Alle Firmen und Angestellten des Handels- und Dienstleistungssektors Südtirols, die den Mitgliedsbeitrag „Bilaterale Körperschaft“ und Ascom/Covelco seit mindestens sechs Monaten regelmäßig einzahlen. Auf dem eigenen Lohnstreifen müssen die Abzüge dieser Beiträge aufscheinen.
Genauere Infos finden Sie unter www.ebk.bz.it

 

für die Einschreibung hier klicken

 

img home waldindergarten gais01img home waldindergarten gais03img home waldindergarten gais06

 

Team
Lena Winding: Bin 24 Jahre alt und wohne in Gais. Schon als Kind verbrachte ich die Zeit am liebsten immer draußen im Wald, auf Feld und Wies. Nach langem Hin und Her wo mein Lebensweg mich wohl hinführen mag, erinnerte mich mein inneres Kind daran, was mich einst am glücklichsten machte, und ich fand die optimale Ausbildung dazu: Natur und Wildnisspädagogik. Die schönsten Erinnerungen, jetzt und in meiner Kindheit waren mit Natur und Freiheit verbunden. Weshalb ich diese Vision einer freien Naturspielgruppe mit Passion an unsere Kinder weitergeben und leben möchte.

Daniel Engl: Aufgewachsen in Terenten, war schon immer gerne draußen, in Verbindung mit der Natur. Nachdem ich den Gesellen zum Mechaniker gemacht hatte, spurte ich schon, daß ich mit Menschen oder Kindern arbeiten möchte. Durch die Erfahrung als Betreuer in Sommercamps für Kinder wurde mir meine Berufung klar. Als ich dann das Angebot meiner geschätzten Mitarbeiterin bekam, mit ihr dieses Projekt aufleben zu lassen, stand für mich fest die Ausbildung zur Natur- und Wildnisspädagogik ist mein nächster Schritt.

 

Pädagogischer Koordinator des nationalen Netzwerks
Dr. Davide Fattori: Diplomierter Pädagoge mit Spezialisierung in Musiktherapie. Er arbeitet seit einigen Jahren als Selbstständiger mit Kindern jeder Altersstufe, allerdings gilt seine Aufmerksamkeit besonders den Kindergartenkindern. In Zusammenarbeit mit diversen Bildungseinrichtungen bietet er Fortbildungen und Seminare für Pädagogen und Lehrer an und ist zudem in vielen Kindergärten und Grundschulen über gezielte Projekte tätig. Er war Teil der Studien- und Forschungsgruppe CEP-CRISIS an der Universität von Verona unter der Leitung von Prof. Dr. La Rocca, Musiktherapeut und spezialisiert auf nonverbale Mediatoren in der Bildung. Außerdem arbeitet er mit professionellen Pädagogen zusammen: Hebammen des Vereins „Mamaninfea di Sommacampagna“, Studio für Psychotherapie „Caleidoscopio di Bussolengo“, Canalescuola Sozialgenossenschaft Onlus. In den letzten Jahren hat er, u. a. in Zusammenarbeit mit Canalescuola, verschiedene Erziehungsprojekte zu den Themen Umweltbildung und Natur realisiert.

img home waldindergarten gais04img home waldindergarten gais02

 

 

riga verde

downloadAlle aktivitäten "Educare nel Bosco"

downloadCorso di formazione "Educare nel Bosco" (ultima edizione)

riga verde

 

 

FÜR MEHRERE INFORMATIONEN

KONTAKTIEREN SIE UNS

Scuola nel Bosco di Livorno - Educare nel Bosco

logo educare nel bosco logo creativity garden

Educare nel Bosco a Livorno
Valle Benedetta | Livorno
attività continuativa per bambine e bambini della fascia d'età 3-6 anni

segreteria di Canalescuola
Tel. 0471979580 | mobile 3895542644 | info@canalescuola.it

 

img home bosco livorno 1 scuola bosco livorno 02 scuola bosco livorno 03

 

riga verde

IN PRIMO PIANO

 

downloadVai all'iscrizione online per i laboratori "FOREST SCHOOL DAYS" e "FOREST SCHOOL HOLIDAYS"

 

Sono aperte le iscrizioni alle Giornate nel Bosco "Forest School Days" attive da ottobre a maggio e "Forest School Holidays" durante le festività natalizie.

 

downloadContributo di partecipazione: 1 giornata 25,00€, 4 giornate 90,00€, pacchetto fratelli 10 giornate 100,00€.

downloadOrario: dalle 9:00 alle 14:00.

downloadGiornate previste: 16 ottobre, 13 novembre, 11 dicembre, 15 gennaio, 12 febbraio, 12 marzo, 16 aprile, 14 maggio. Per i "Forest School Holidays" 28-29 dicembre e 4-5 gennaio.

downloadÈ necessario portare da casa il pasto e la merenda.

Gli importi indicati sono da intendersi iva 5% inclusa.

canalescuola forest school day livorno 20 21

canalescuola forest school day livorno 20 21

 

 

download Vai all'iscrizione online di "Educare del Bosco" a Livorno

 

riga verde

 

L'idea di questo progetto nasce dalla pratica ormai consolidata e molto diffusa degli "Asili nel Bosco" nata in Danimarca negli anni '50.
I bambini e le bambine dai 3 ai 6 anni che partecipano a questo progetto passano il tempo all'aria aperta, con qualunque condizione atmosferica, percependo il lento e accurato scorrere delle stagioni ed avendo la possibilità di vivere a pieno le dinamiche della natura (profumi, suoni, colori ecc...).
Ogni mattina la giornata parte dal campo base, dove diamo inizio alle nostre attività di scoperta e gioco libero. Il campo base è anche luogo di riparo e riposo, è la nostra classe che non ha pareti ma alberi! Qui abbiamo un cerchio dei tronchi intorno al fuoco dove ogni mattina ci scaldiamo, facciamo merenda, ci confrontiamo, condividiamo pensieri ed emozioni, decidiamo quali sono le attività che svolgeremo durante la mattinata, progettiamo. Nel campo base ci sono altalene, la mud-kitchen, l’angolo lavaggio mani e il nostro bellissimo rifugio: un tepee indiano dove troviamo riparo quando piove, fa freddo o semplicemente abbiamo voglia di cambiare. Intorno al campo base partono sentieri che portano in moltissime destinazioni diverse, più vicine e più lontane, che andiamo a esplorare e dove costruiamo capanne, inventiamo storie, giochiamo e osserviamo ciò che ci porta la scoperta della natura.

 

La proposta educativa
La nostra proposta educativa si basa, innanzitutto, sullo stare in Natura e sulle idee pedagogiche dell'apprendimento per scoperta.
Nel corso della giornata ogni bambino può decidere cosa fare, seguendo i propri tempi, interessi ed esigenze personali. I cicli di attenzione di ogni bambino sono rispettati e protetti perché possano essere vissuti a pieno senza interruzioni così da garantire un apprendimento di cuore. I bambini e le bambine del bosco imparano giocando, osservando e scoprendo, crescono assumendosi le proprie responsabilità coltivando così indipendenza, autonomia, pensiero creativo, propositivo e collaborativo. Nel nostro bosco i bambini sono liberi di GIOCARE per tutto il tempo necessario a soddisfare i loro bisogni e per interiorizzare i nuovi apprendimenti diventando consapevoli di sé (fisicamente ed emotivamente), degli altri e di quali siano le loro passioni e i loro talenti. Ogni corsa, arrampicata, scivolata, rotolata, ogni salto, ostacolo, vittoria, caduta, contribuiscono allo sviluppo motorio del bambino e ad un aumento dell’autostima.
I maestri del bosco sono presenti nel sostenere e accompagnare questo percorso di apprendimento e sono di aiuto nella realizzazione di idee, progetti e laboratori esperienziali che nascono dall'immersione in natura e dallo stare insieme.
Oltre al gioco libero le varie attività che si svolgono nel bosco quotidianamente sono: cura del campo base, passeggiate e pic-nic nella natura, giochi d'acqua e fango, giochi di ruolo inventati dai bambini stessi, costruzione di rifugi, arrampicate sugli alberi, racconti di storie e favole, studio esperienziale di insetti, foglie, animali, fenomeni naturali in generale e molto, molto altro ma anche stare in silenzio ad ascoltare.
È fondamentale per il team educativo incentrare la didattica sulle idee pedagogiche del’apprendimento per scoperta. Tale postura educativa si basa sul presupposto per cui attraverso il movimento, il gioco libero e il superamento di piccoli obbiettivi che i bambini stessi si pongono otterremo esperienze reali e quindi molto significative per i bambini che aumenteranno così l’autostima, l’autonomia, le capacità motorie e la creatività nelle soluzioni quotidiane.
Nel nostro progetto educativo sono valorizzate le relazioni, i momenti irripetibili e le parole di ogni bambino. Ogni piccola o grande proposta viene presa in considerazione e in gruppo si discutono regole, atteggiamenti, problemi o decisioni riguardo l’organizzazione del campo e delle attività. La natura di per sé richiede al gruppo una forte condivisione e collaborazione ed ogni bambino aumenta naturalmente le proprie capacità comunicative

 

A chi è rivolto
Le attività didattiche di "Educare nel Bosco" sono rivolte a bambine e bambini della fascia d'età 3-6 anni.
ATTENZIONE: le iscrizioni sono sempre aperte fino al raggiungimento del numero massimo di iscritti.

 

Dove e quando

uccellino scuola nel bosco "Educare nel Bosco" di Livorno si trova si svolge nei boschi di Valle Benedetta, frazione di Livorno, a 8 km dalla città (Parco provinciale dei Monti Livornesi-Foresta di Valle Benedetta).
Possibilità di trasporto da Livorno Sud.


uccellino scuola nel bosco L'attività didattica di "Educare nel Bosco" di Livorno è attiva da metà settembre a metà giugno e segue il calendario scolastico.
Le attività di "Educare nel Bosco" si svolgono dal lunedì al venerdì dalle ore 8.00 alle ore 14.00.
Durante l'estate sono previste le "Settimane Estive nel Bosco".

 

Costo e Iscrizione:
L'iscrizione ad "Educare nel Bosco" a Livorno è annuale (anno scolastico) e prevede 9 mesi di attività (metà settembre-metà giugno).
La quota di partecipazione annuale alle attività di "Educare nel Bosco" con orario 8.00 - 14.00 è di 2.430,00€ IVA 5% inclusa, è possibile suddividere il pagamento della quota in 9 pagamenti da 270,00€ al mese.
Poichè la quota di partecipazione è annuale, le famiglie possono richiedere in ogni momento dell'anno un ritiro anticipato dal servizio senza poter pretendere di ritorno la quota annuale che deve essere in ogni caso interamente versata (se non per gravi e comprovati motivi di salute o previo accordo con i responsabili).
Il costo è indicato per nove mesi di attività e sono comprese tutte le attività, non sono inclusi il pranzo e la merenda che sono al sacco.

 

 

PER L'ISCRIZIONE CLICCA QUI!

 

 

img home scuola messina03 img home scuola messina08

 

Lo staff

dott. Giacomo Angiolini: laureato in psicologia clinica e di comunità a Firenze, dal 2010 lavora come psicologo libero professionista privilegiando attività di “Ecoterapia” in contesti naturali. Dal 2016 lavora come docente di psicologia generale e dello sviluppo, pedagogia, antropologia e filosofia. Nel 2017 inizia a lavorare come operatore di pedagogia del bosco presso l’a.p.s. “Liberamondo”. Qui conosce Sara Zilli e insieme a lei fonda il team del progetto “Hoppipolla”, percorso di pedagogia nel bosco presso la Fattoria didattica “Limone nel Verde” in collaborazione con l’asd “Impronte” a Livorno. Si appassiona e si dedica con tutto il cuore alla sperimentazione e approfondimento della pedagogia del bosco, collaborando anche con altre realtà sul territorio. Insieme alla sua compagna gestisce l’asd “Air Nature Yoga” organizzando eventi e laboratori esperienziali di ri-connessione con la natura rivolti a adulti e bambini. Corde e coltellino svizzero sono gli strumenti pedagogici che sono sempre con lui nei progetti di pedagogia nel bosco.

dott.ssa Sara Zilli: di formazione pedagogista, laureata a Firenze con una tesi sulla Pedagogia nella natura, dal 2008 lavora nel campo dell’ outdoor education con esperienze lavorative in Germania (Berlino) e Italia (Firenze, Livorno) sia come operatrice che come organizzatrice. Negli anni approfondisce il tema dell’outdoor education frequentando corsi di formazione in Italia e all’estero. Nel 2015 svolge in Germania una formazione specifica di 200 ore in pedagogia della natura (Blattwerk e.V., Berlin) e una di 800 ore in strumenti di pedagogia teatrale (Interkulturell-aktiv e. V.,Berlin). Nel 2017 torna a Livorno e inizia a lavorare come operatrice di pedagogia del bosco presso l’a.p.s. “Liberamondo”. Qui conosce Giacomo Angiolini e insieme a lui fonda il team del progetto “Hoppipolla”, percorso di pedagogia nel bosco presso la Fattoria didattica Limone nel Verde in collaborazione con l’asd “Impronte“ a Livorno. Oltre all’educazione in natura è musicista e artista di strada, utilizzando come strumenti il canto, la chitarra e il mandolino e prendendo parte a diversi progetti musicali, soprattutto di musica popolare e sperimentale. La musica è lo strumento pedagogico che è sempre con lei nei progetti di pedagogia nel bosco.

Martina Giacomazzi: Diplomata in grafica pubblicitaria e fotografia nel 1999, dal 2002 al 2005 frequenta il corso in pedagogia e didattica dell'arte presso l’Accademia delle belle Arti di Venezia. Per circa dieci anni lavora come scenografa, restauratrice e realizzatrice di laboratori culturali, artistici, manuali rivolti ai bambini dai 4 agli 11 anni e laboratori artistici con disabili psichici e mentali. Nel 2017 consegue attestato in tecnico dell'animazione socio educativa, conosce Giacomo e Sara ed entra nel team del progetto “Hoppipolla”, percorso di pedagogia nel bosco presso la Fattoria didattica “Limone nel Verde” in collaborazione con l’asd Impronte a Livorno. L’arte e l’amore per la bellezza sono gli strumenti pedagogici che sono sempre con lei nei progetti di pedagogia nel bosco.

 

coordinatore pedagogico della rete nazionale
dott. Davide Fattori: laureato in pedagogia e specializzato in musicoterapia, ha lavorato per molti anni come libero professionista rivolgendo le proprie proposte a tutte le fasce d'età ma in particolare al mondo dell'infanzia. Dal 2015 è maestro del Bosco attivando la prima Scuola nel Bosco di Canalescuola per cui svolge anche il ruolo di referente pedagogico. Collabora con enti formativi per la formazione di educatori e insegnanti e opera presso scuole dell'infanzia e primarie attraverso progetti mirati. Ha fatto parte del gruppo permanente di studi e ricerca CEP-CRISIS presso l'Università degli Studi di Verona guidato dal prof. La Rocca, in qualità di musicoterapeuta e specializzato in mediatori non verbali in educazione. Collabora inoltre con professionisti della prima infanzia: ostetriche dell'associazione Mamaninfea di Sommacampagna, Studio il Caleidoscopio di Bussolengo. Negli ultimi anni, con Canalescuola, ha realizzato progetti di educazione ambientale e avventura-natura.

 

img home scuola messina07 img home scuola messina02

 

 

riga verde

download Tutte le attività Educare nel Bosco

download Corso di formazione "Educare nel Bosco" (ultima edizione)

riga verde

 

 

RICHIEDI MAGGIORI INFORMAZIONI

Scuola nel Bosco di Messina - Educare nel Bosco

logo educare nel boscologo creativity garden

Educare nel Bosco a Messina
Bosco di Musolino – Colli S. Rizzo | Messina
attività continuativa per bambine e bambini della fascia d'età 3-6 anni

segreteria di Canalescuola
Tel. 0471979580 | mobile 3494079440 | info@canalescuola.it

 

img home scuola messina01

 

riga verde

IN PRIMO PIANO

 

downloadVai all'iscrizione online di Educare del Bosco a Messina

 

riga verde

 

L'idea di questo progetto nasce dalla pratica ormai consolidata e molto diffusa degli "Asili nel Bosco" nata in Danimarca negli anni '50.
La nostra esperienza di educazione all’aperto è iniziata a settembre del 2017 presso l’azienda agricola Villarè (Minissale-Messina): un declivio di circa 4 ettari che, oltre alle zone coltivate e ai recinti degli animali, offre anche alcune aree in cui la natura è ancora selvaggia.
A giugno 2020, dopo aver trascorso l'ultima parte dell'anno scolastico presso il bosco di Musolino e di San Jachiddu, e avere avuto un ritorno assolutamente appagante da questa esperienza di bosco integrale con i bambini, scegliamo di proseguire il progetto trasferendoci nei boschi dei Monti Peloritani, con base nel bosco di Musolino (Colli San Rizzo - ME), mettendo a disposizione delle famiglie un servizio navetta che parte da piú punti della città

 

La proposta educativa
La nostra proposta educativa si basa, innanzitutto, sullo stare in Natura e sulle idee pedagogiche dell'apprendimento per scoperta.
Stiamo fuori con il sole, la pioggia, il vento, arricchendo la nostra esperienza del mondo, osservando in che modo si modificano i colori, i suoni, gli odori con i diversi tempi atmosferici e nel corso delle stagioni.
L’esperienza diretta è per noi un elemento fondamentale perché lascia intatta nel bambino la gioia della scoperta e la libertà d’interpretazione.
Il gioco libero è l'attività principale delle nostre giornate, i bambini e le bambine decidono come giocare, con chi giocare, dove giocare e con cosa giocare. Fare torte di fango, arrampicarsi sugli alberi, scivolare dai pendii, scavare delle buche, rincorrersi sul prato. I bambini hanno la possibilità di esplorare, sperimentare, piangere, farsi male, oziare, arrabbiarsi, urlare, sporcarsi, scegliere.
I maestri e le maestre si inseriscono nel naturale processo di crescita e sviluppo del bambino come accompagnatori, sostenendo la singolarità di ognuno nella scoperta spontanea ed evitando di anticipare soluzioni. Le attività proposte nascono per assecondare gli interessi mostrati dai bambini, lasciando a ognuno la libertà di partecipare o meno.
Siamo molto attenti alla relazione e alla comunicazione con i bambini, anche mantenendo un rapporto adulto-bambino molto basso. Questo ci permette di instaurare delle relazioni solide e di utilizzare un approccio il cui obiettivo è creare una qualità di connessione basata sul rispetto reciproco, che soddisfi i bisogni di entrambi, in cui il bambino come l’adulto riconosca l’importanza del benessere dell’altro.

 

A chi è rivolto
Le attività didattiche di Educare nel Bosco sono rivolte a bambine e bambini della fascia d'età 3-6 anni.
ATTENZIONE: le iscrizioni sono sempre aperte fino al raggiungimento del numero massimo di iscritti.

 

Dove e quando

uccellino scuola nel bosco Educare nel Bosco di Messina si svolge sui Colli San Rizzo con base presso il bosco di Musolino. La partenza è prevista da piú punti della città con un servizio navetta a disposizione esclusiva del progetto.

uccellino scuola nel bosco L'attività didattica di Educare nel Bosco di Messina è attiva da metà settembre a metà giugno e segue il calendario scolastico.
Le attività di Educare nel Bosco si svolgono dal lunedì al venerdì dalle ore 8.00 alle ore 15.00.
Durante l'estate sono previste le "Settimane Estive nel Bosco" (bambini 3-6 anni) e le Settimana Avventura (6-10 anni).

 

Costo e Iscrizione:
L'iscrizione ad "Educare nel Bosco" è annuale (anno scolastico) e prevede 9 mesi di attività (metà settembre-metà giugno).
La quota di partecipazione annuale alle attività di "Educare nel Bosco" con orario 8.00 - 15.00 è di 2520,00€ IVA 5% inclusa, è possibile suddividere il pagamento della quota in 9 pagamenti da 280,00€ al mese.
Poichè la quota di partecipazione è annuale, le famiglie possono richiedere in ogni momento dell'anno un ritiro anticipato dal servizio senza poter pretendere di ritorno la quota annuale che deve essere in ogni caso interamente versata (se non per gravi e comprovati motivi di salute o previo accordo con i responsabili).
Il costo è indicato per nove mesi di attività e sono comprese tutte le attività, non è incluso il pranzo, mentre la merenda è inclusa.

 

 

PER L'ISCRIZIONE CLICCA QUI!

 

 

img home scuola messina03img home scuola messina08

 

Lo staff

dott.ssa Federica Rizzo: laureata in Scienze della Formazione e dell'Educazione con una tesi sull'Educazione in Natura, attualmente studentessa magistrale di Scienze Pedagogiche. In continuo studio sulle forme di Outdoor Education e Apprendimento Esperienziale per coniugare la passione per la natura che ha per dna e l'attenzione verso i bambini maturata nel tempo. I suoi studi e interessi si rivolgono nello specifico alla pedagogia spontanea e a quella ludica, nonché agli aspetti primordiali dell'apprendimento e del legame con la Natura. Dal 2015 segue laboratori esperienziali ed escursioni nel bosco per bambini dai 3 ai 6 anni e nell'estate del 2019 conduce conduce il centro estivo outdoor “E..state nel Bosco” che si snoda tra i sentieri e i boschi dei Peloritani, dedicato a bambini e bambine della fascia 4-10 anni. Dal 2017, come educatrice, contribuisce a realizzare e gestire, a Messina, il progetto di educazione in natura “Naturè” per bambini dai 3 ai 6 anni, che nel 2020 diviene “Educare nel bosco” ed entra nella rete nazionale di "Educare nel Bosco" di Canalescuola.

dott.ssa Eleonora Bovo: si laurea in Tecniche artistiche e dello spettacolo all’università Ca’ Foscari di Venezia. Dal 2000 al 2005 lavora come attrice nella compagnia Via Rosse, che porta i propri spettacoli e seminari principalmente in Italia e in America Latina e dal 2006 al 2015 realizza spettacoli teatrali per bambini in collaborazione con altri artisti. Frequenta il Master triennale di Arte Terapia a indirizzo psicofisiologico integrato guidato dal prof. V. Ruggeri dell’università La Sapienza di Roma, che nutre e rafforza un approccio alla vita e all’arte della relazione in cui si riconosce. Frequenta il corso di alta formazione su “Il processo educativo del gesto grafico: dallo scarabocchio al disegno alla scrittura” presso l’università Carlo Bo di Urbino. Dal 2009 realizza e guida con regolarità laboratori teatrali, sul gesto grafico associato al movimento, sulla manipolazione tattile, sull’esplorazione sensoriale per bambini, adulti e per genitori e figli presso scuole pubbliche e associazioni. Dal 2016 crea e gestisce con Nicola Marabello “Grest in Viaggio”, un grest itinerante tra mare, colli e quartieri in cui bambini dai 6 ai 10 anni esplorano la città a piedi e con i mezzi pubblici. Dal 2017, come educatrice, contribuisce a realizzare e gestire, a Messina, il progetto di educazione in natura “Naturè” per bambini dai 3 ai 6 anni, che nel 2020 diviene “Educare nel bosco” ed entra nella rete nazionale di scuole nel bosco di Canalescuola. Iscritta alla laurea magistrale di Scienze Pedagogiche a Messina. Nell’esperienza e nello studio l’oggetto della sua ricerca è la qualità della relazione della persona con se stessa e con il mondo.

dott. Nicola Marabello: Laureato in Economia del Turismo e dell'Ambiente presso l'Università degli Studi di Messina. Nel 2004 durante il servizio civile come obiettore di coscienza presso la U.I.S.P di Messina frequenta un corso di formazione in attività motoria per bambini e partecipa al progetto di educazione motoria nelle scuole primarie di Villaggio Aldisio, Villaggio C.e.p. e Santa Lucia sopra contesse (Messina) come educatore. Dal 2005 al 2010 lavora alla Rivoira (Azienda operante nel settore dei gas industriali e medicali) svolgendo molteplici mansioni. Dal 2011 al 2016 avvia un progetto di recupero di terreni agricoli abbandonati impiantando due orti e un frutteto ancora attivi, studia e sperimenta tecniche di bio-ortocoltura con tecniche di sostenibilità ambientale e si unisce alla rete Permacultura Sicilia partecipando a diversi mutui aiuti. Negli stessi anni collabora alla realizzazione di laboratori esperienziale per bambini e colonie estive. Dal 2016, in particolare, crea e gestisce con Eleonora Bovo “Grest in Viaggio”, un grest itinerante tra mare, colli e quartieri in cui bambini dai 6 ai 10 anni esplorano la città a piedi e con i mezzi pubblici. Nel 2014 frequenta un corso di CNV (comunicazione non-violenta con il metodo di Marshall Rosenberg, tenuto da Gianni Sorte a Messina) con il quale collaborerà come assistente CNV nei due anni successivi. Dal 2017, come educatore, contribuisce a realizzare e gestire, a Messina, il progetto di educazione in natura “Naturè” per bambini dai 3 ai 6 anni, che nel 2020 diviene “Educare nel bosco” ed entra nella rete nazionale di scuole nel bosco di Canalescuola. Nello stesso anno inizia la formazione triennale come Operatore Shiatsu A.p.o.s. metodo armonico vibrazionale del Maestro Alfio Leonardi. Le competenze acquisite negli anni anche nell’ambito del movimento (sport e danza) e della musica sono diventate un funzionale strumento pedagogico.

 

coordinatore pedagogico della rete nazionale
dott. Davide Fattori: laureato in pedagogia e specializzato in musicoterapia, ha lavorato per molti anni come libero professionista rivolgendo le proprie proposte a tutte le fasce d'età ma in particolare al mondo dell'infanzia. Dal 2015 è maestro del Bosco attivando la prima Scuola nel Bosco di Canalescuola per cui svolge anche il ruolo di referente pedagogico. Collabora con enti formativi per la formazione di educatori e insegnanti e opera presso scuole dell'infanzia e primarie attraverso progetti mirati. Ha fatto parte del gruppo permanente di studi e ricerca CEP-CRISIS presso l'Università degli Studi di Verona guidato dal prof. La Rocca, in qualità di musicoterapeuta e specializzato in mediatori non verbali in educazione. Collabora inoltre con professionisti della prima infanzia: ostetriche dell'associazione Mamaninfea di Sommacampagna, Studio il Caleidoscopio di Bussolengo. Negli ultimi anni, con Canalescuola, ha realizzato progetti di educazione ambientale e avventura-natura.

 

img home scuola messina06img home scuola messina07img home scuola messina02

 

 

riga verde

downloadTutte le attività Educare nel Bosco

downloadCorso di formazione "Educare nel Bosco" (ultima edizione)

riga verde

 

 

RICHIEDI MAGGIORI INFORMAZIONI