sfondo_bambina

Scuola nel Bosco di Monte Terlago, Vallelaghi, Trento - Educare nel Bosco

logo educare nel boscologo creativity garden

la "Scuola nel Bosco" di Vallelaghi - Trento

Monte Terlago | Comune di Vallelaghi | Trento
attività continuativa per bambine e bambini della fascia d'età 3-6 anni

 

segreteria di Canalescuola
Tel. 0471979580 | mobile 3287248537 | FAX 0471089811 | info@canalescuola.it

 

img home scuola vallelaghi20

 

riga verde

IN PRIMO PIANO

 

downloadVai all'iscrizione online per le "Settimane Estive nel Bosco"

 

Sono aperte le iscrizioni alle "Settimane Estive nel Bosco" attive dal 6 luglio al 7 agosto 2020

 

downloadCosto a settimana: 120,00€.

downloadPrezzo agevolato per gli iscritti alla Scuola nel Bosco e fratelli con sconto del 10%.

downloadOrario delle Settimane Estive nel Bosco: dalle 8:00 alle 15:00.

downloadÈ necessario portare da casa il pasto, mentre la merenda è inclusa.

downloadMinimo 5 iscritti, massimo 20 posti disponibili.

downloadPossibilità di servizio navetta dal parcheggio Area ex Zuffo di Trento.

Gli importi indicati sono da intendersi iva 5% inclusa.

settimane estive nel bosco Vallelaghi Trento 2020

 

 

downloadVai all'iscrizione online per la "Scuola del Bosco" di Vallelaghi-Trento



downloadSeguici sulla nostra pagina Facebook

 

riga verde

 

L'idea di questo progetto nasce dalla pratica ormai consolidata e molto diffusa degli "Asili nel Bosco" nata in Danimarca negli anni '50 dove una mamma, di nome Ella Flautau, decide di creare un piccolo asilo familiare per aiutare altre mamme lavoratrici che vivevano in condizioni di ristrettezze economiche. Per ovviare alla necessità di affittare dei locali per ospitare l'asilo, decisero di tenere i bambini all'aperto, portandoli a giocare ogni giorno in un parco. L'idea piacque a diversi genitori del vicinato e nacque così l'idea di un asilo nella natura che prese il nome di Skogsbornehaven o Naturborneahaven e che nel giro di pochi anni si diffuse in tutto il Nord Europa.

 

La proposta educativa:
In questo progetto il cardine educativo è il fare esperienza diretta; i bambini hanno la possibilità di vivere giornalmente vere avventure educative, di usare i sensi, soddisfare il bisogno di movimento, incrementare le capacità motorie e le proprie forze. Nell'ambiente naturale i bambini possono trovare tranquillità e dedicarsi per lungo tempo all'osservazione di insetti e altri piccoli animali. Muoversi nella campagna richiede iniziativa personale, stimola particolarmente la collaborazione e la cooperazione, incentiva la capacità comunicativa. Esperienze educative che portano competenze utilizzabili dai bambini e dalle bambine in tutte le loro situazioni di vita.

 

A chi è rivolto:
Le attività della "Scuola nel Bosco" di Vallelaghi sono rivolte a bambine e bambini della fascia d'età 3-6 anni.
ATTENZIONE: le iscrizioni sono sempre aperte fino al raggiungimento del numero massimo di iscritti.

 

Dove e quando:

uccellino scuola nel bosco La "Scuola nel Bosco" di Vallelaghi è situata nei boschi di Monte Terlago, a pochi chilometri da Trento.

uccellino scuola nel bosco La "Scuola nel Bosco"di Vallelaghi è attiva da settembre a giugno.
Le attività si svolgono dal lunedì al venerdì delle 8.00 alle 14.00 (con orario d'entrata e uscita flessibile). Durante l'estate nei mesi di luglio e agosto sono previste le
"Settimane Estive nel Bosco".

 

Costo e Iscrizione:
L'iscrizione alla "Scuola nel Bosco" di Vallelaghi è per 10 mesi di attività (settembre-giugno).
La quota di partecipazione annuale della "Scuola nel Bosco" con orario 8.00 - 14.00 è di 3000,00€ IVA 5% inclusa, è possibile suddividere il pagamento della quota in 10 pagamenti da 300,00€ al mese.
Poichè l'iscrizione e la quota di partecipazione sono annuali, le famiglie possono richiedere in ogni momento dell'anno un ritiro anticipato dal servizio senza poter pretendere di ritorno la quota annuale che deve essere in ogni caso interamente versata (se non per gravi e comprovati motivi di salute o previo accordo con i responsabili).
Il costo è indicato per dieci mesi di attività e sono comprese tutte le attività, non è incluso il pranzo, mentre la merenda è inclusa.


Per l'iscrizione clicca qui

 

img home scuola vallelaghi18img home scuola vallelaghi07img home scuola vallelaghi14img home scuola vallelaghi12

 

Lo staff:
dott. Raffaele Moschini: laureato in sociologia e specializzato in educazione ambientale a Bologna. Lavora  come educatore dal 2005 in associazioni, cooperative e scuole del territorio che si occupano di bambini, adolescenti e disabili. Ha frequentato corsi di formazione Montessori. Ha accompagnato bambini e ragazzi in settimane avventura-natura e lavorato come educatore ambientale in scuole elementari e medie. Appassionato di ambiente e di montagna, ha trovato nella pedagogia del bosco lo strumento più consono per accompagnare nella crescita bambini felici e per trasmettere loro l’amore per se stessi, per gli altri e per la natura.

dott.ssa Jessica Zanlucchi: psicologa iscritta all'Albo e insegnante di yoga. Durante i tirocini pre- e post- lauream ha approfondito lo studio della psicologia dell'età evolutiva; ha lavorato come educatrice in scuole di diverso ordine e grado; volontaria per un breve perido presso la scuola dell'infanzia "Muddu Children's Play School" in India; dal 2008 collabora nell'insegnamento delle arti circensi per bambini e ragazzi a Trento. Amante della natura fin da bambina, per lei ogni occasione è buona per passeggiare ed osservare gli alberi o praticare yoga all'aria aperta.

coordinatore pedagogico della rete nazionale
dott. Davide Fattori: laureato in pedagogia e specializzato in musicoterapia, lavora da alcuni anni come libero professionista rivolgendo le proprie proposte a tutte le fasce d'età ma in particolare al mondo dell'infanzia. Collabora con enti formativi per la formazione di educatori e insegnanti e opera presso scuole dell'infanzia e primarie attraverso progetti mirati. Ha fatto parte del gruppo permanente di studi e ricerca CEP-CRISIS presso l'Università degli Studi di Verona guidato dal prof. La Rocca, in qualità di musicoterapeuta e specializzato in mediatori non verbali in educazione. Collabora inoltre con professionisti della prima infanzia: ostetriche dell'associazione Mamaninfea di Sommacampagna, Studio il Caleidoscopio di Bussolengo, Canalescuola Coop. Soc. onlus. Negli ultimi anni, anche in collaborazione con Canalescuola, ha realizzato progetti di educazione ambientale e avventura-natura.

 img home scuola vallelaghi11img home scuola vallelaghi06img home scuola vallelaghi08

 

riga verde

downloadTutte le attività Educare nel Bosco

 

downloadCorso di formazione "Educare nel Bosco" (ultima edizione)

 

 

riga verde

downloadI nostri partner Educare nel Bosco

vallelaghi partner seggiolinablu

vallelaghi partner campertours

vallelaghi partner biocestadelgusto

 

 

RICHIEDI MAGGIORI INFORMAZIONI

Scuola nel Bosco di Lago di Fimon - Educare nel Bosco

logo educare nel boscologo creativity garden

la "Scuola nel Bosco" del Lago di Fimon
Lago di Fimon | Arcugnano | Vicenza
attività continuativa per bambine e bambini della fascia d'età 3-6 anni

 

segreteria di Canalescuola
Tel. 0471979580 | mobile 3287248537 | info@canalescuola.it

 

img home scuola fimon02

 

riga blu

IN PRIMO PIANO


downloadVai all'iscrizione online per le "Settimane Estive nel Bosco"


Sono aperte le iscrizioni alle "Settimane Estive nel Bosco" attive dal 6 luglio al 31 luglio e dal 31 agosto al 4 settembre 2020


downloadCosto a settimana 85,00€.

downloadRiduzione del 10% a settimana per i fratelli o le sorelle e per gli iscritti alla Scuola nel Bosco.

downloadOrario delle Settimane Estive nel Bosco: dalle 8:00 alle 14:00.

downloadÈ necessario portare da casa il pasto, mentre la merenda è inclusa.

downloadAccogliamo bambini e bambine dai 3 ai 7 anni d'età.

Gli importi indicati sono da intendersi iva 5% inclusa.

settimane estive nel bosco Fimon Vicenza 2020

 

 

downloadVai all'iscrizione online per la "Scuola del Bosco" di Fimon


downloadSeguici e guarda le foto sul nostro profilo Facebook

riga blu

 

La Natura ci accoglie per un magnifico percorso insieme, vicinissimi al lago ma immersi nel bosco. Il Boscolago.
Il nostro progetto si ispira ad un modello educativo di Asilo nel bosco Danese utilizzatissimo in nord-europa dagli anni 50’.
Questo tipo di educazione, prevede uno stretto contatto con la natura, 5 mattine a settimana per tutto l'anno dalle 08:00 alle 14:00.
I bambini e le bambine dai 3 ai 6 anni che partecipano a questo progetto, passano il tempo all'aria aperta, con qualunque condizione atmosferica, percependo il lento e accurato scorrere delle stagioni ed avendo la possibilità di vivere a pieno le dinamiche della natura (profumi, suoni, colori ecc...).
Il bosco in cui ci troviamo ogni mattina per dare inizio alle nostre attività di scoperta e gioco libero, è per noi anche luogo di riparo e riposo, è la nostra classe che non ha pareti ma alberi!
Abbiamo un cerchio dei tronchi intorno al fuoco dove ogni mattina ci scaldiamo, facciamo merenda, ci confrontiamo, condividiamo pensieri ed emozioni, decidiamo quali sono le attività che svolgeremo durante la mattinata, progettiamo. Quando piove, fa freddo o semplicemente abbiamo voglia di cambiare, ci ripariamo all’interno della nostra tenda indiana dove possiamo fare le stesse attività, compreso il fuoco. C’è un bosco segreto, una casetta di legno con tante pentole per giocare con il fango, un nido per le fiabe, due bellissime altalene, una capanna di rami e foglie, una casa di salamandre, dimore segrete sparse quà e là ecc.
Abbiamo il bosco, il lago, i campi e le strade. Abbiamo tantissimi amici che coltivano, allevano, fanno il pane, segano i tronchi, ci fanno regali, raccontano incredibili storie e dai quali impariamo tantissime cose.

 

La proposta educativa:
Ogni bambino può decidere cosa fare, seguendo i propri tempi, interessi ed esigenze personali.
I cicli di attenzione di ogni bambino sono rispettati e protetti perchè possano essere vissuti a pieno senza interruzioni cosi da garantire un apprendimento di Cuore.
I bambini e le bambine del bosco imparano giocando, osservando e scoprendo, crescono assumendosi le proprie responsabilità coltivando così indipendenza, autonomia, pensiero creativo, propositivo e collaborativo.
Nel nostro bosco i bambini sono liberi di GIOCARE per tutto il tempo necessario a soddisfare i loro bisogni e per interiorizzare i nuovi apprendimenti diventando consapevoli di sé (fisicamente ed emotivamente), degli altri e di quali siano le loro passioni e i loro talenti. Ogni corsa, arrampicata, scivolata, rotolata, ogni salto, ostacolo, vittoria, caduta, contribuiscono allo sviluppo motorio del bambino e ad un aumento dell’autostima.
I maestri del bosco sono presenti nel sostenere e accompagnare questo percorso di apprendimento per scoperta e sono di aiuto nella realizzazione di idee, progetti e laboratori esperienziali che nascono dall'immersione in natura e dallo stare insieme.
Oltre al gioco libero e alle proposte dei maestri, le varie attività che si svolgono nel bosco quotidianamente sono:
cura del campo base, passeggiate e pic-nic nella natura, giochi d'acqua e fango, giochi di ruolo inventati dai bambini stessi, costruzione di rifugi, arrampicate sugli alberi, racconti di storie e favole, studio esperienziale di insetti, foglie, animali, fenomeni naturali in generale e molto, molto altro ma anche stare in silenzio ad ascoltare.
È fondamentale per il team educativo incentrare la didattica sull’apprendimento per scoperta. Tale metodologia educativa si basa sul presupposto per cui attraverso il movimento, il gioco libero e il superamento di piccoli obbiettivi che i bambini stessi si pongono (costruire qualcosa, scavalcare un fossato, arrampicarsi su un albero, correre in un campo ecc…) otterremo esperienze reali e quindi molto significative per i bambini che aumenteranno l’autostima, l’indipendenza, le capacità motorie e la creatività nelle soluzioni quotidiane.
Nella nostra Scuola sono valorizzate le relazioni, i momenti irripetibili e le parole di ogni bambino. Ogni piccola o grande proposta viene presa in considerazione e in gruppo si discutono regole, atteggiamenti, problemi o decisioni riguardo l’organizzazione del campo e delle attività. La Natura di per sé richiede al gruppo una forte condivisione e collaborazione ed ogni bambino aumenta naturalmente le proprie capacità comunicative.

 

A chi è rivolto:
Le attività della "Scuola nel Bosco" di Fimon sono rivolte a bambine e bambini della fascia d'età 3-6 anni.
ATTENZIONE: le iscrizioni sono sempre aperte fino al raggiungimento del numero massimo di iscritti.

 

Dove e quando:

uccellino scuola nel bosco La "Scuola nel Bosco" di Fimon è situata vicino al Lago di Fimon, Prendendo la via Lago di Fimon dalla Locanda Trentin, si arriva alla Priara (una grotta sulla destra), seguendo in salita per la strada sterrata troverete il bosco della Scuola.

uccellino scuola nel bosco La "Scuola nel Bosco" di Fimon è attiva per tutto il corso dell’anno solare, anche durante i mesi estivi con le "Settimane Estive nel Bosco". Le attività si svolgono dal lunedì al venerdì dalle ore 8.00 alle ore 14.00.

 

Costo e Iscrizione:
L'iscrizione alla "Scuola nel Bosco" del Lago di Fimon è annuale (anno scolastico) e prevede 10 mesi di attività (settembre-giugno).
Il costo annuale per l'iscrizione alla "Scuola nel Bosco" con orario 8.00 - 14.00 è di 3000,00€ IVA 5% inclusa, è possibile suddividere il pagamento della quota in in 10 pagamenti da 300,00€ al mese
(i bambini che vogliono usufruire delle "Settimane Estive nel Bosco" hanno diritto ad uno sconto significativo sulle iscrizoni delle singole settimane).
Sono previsti laboratori esperienziali in orario pomeridiano presso "Il Boscolago".
Poichè l'iscrizione e la quota di partecipazione sono annuali, le famiglie possono richiedere in ogni momento dell'anno un ritiro anticipato dal servizio senza poter pretendere di ritorno la quota annuale che deve essere in ogni caso interamente versata (se non per gravi e comprovati motivi di salute o previo accordo con i responsabili).
Il costo è indicato per dieci mesi di attività e sono comprese tutte le attività, non è incluso il pranzo, mentre la merenda è inclusa.
A partire da settembre 2020 sarà attivo un servizio di trasporto da Vicenza alla Scuola nel Bosco di Fimone e ritorno.


Per l'iscrizione clicca qui

 

img home scuola fimon01

 

Lo staff:
dott.ssa Giulia Dal Lago: guida ambientale escursionistica ed esperta in laboratori esperienziali, linguaggio creativo, educazione in Natura. Laureata presso l’Accademia di Belle arti di Brera e successivamente diplomata presso la scuola di Artiterapie Liceum Vitt3 di Milano. Ha frequentato corsi di: Programmazione Neuro Linguistica, Comunicazione Attiva e Non violenta, Gestione delle emozioni, Pedagogia, Outdoor education. Lavora presso l’atelier “M’IO” che ha fondato a Vicenza nel 2014 dove crea e conduce percorsi di crescita personale attraverso l’arteterapia come metodo. Si occupa principalmente di gestione delle emozioni, autostima, indipendenza, crescita e sviluppo emotivo e della relazione tra genitori/educatori e bambini. Organizza anche corsi d’arte e di yoga creativo. Collabora con le scuole dell’infanzia e primarie di Vicenza e provincia nei progetti di riciclo, educazione ambientale e formazione per insegnanti. Lavora utilizzando materiali di riciclo e sostiene l’apprendimento per scoperta. Dal 2016 “Educatrice in Natura”, ha fondato la Scuola nel Bosco del Lago di Fimon che fa parte della prima rete nazionale di scuole nel bosco in Italia e di Canalescuola.

dott.ssa Marta Serrano: laureata in scienze della educazione e specializzata in Educazione e didattica nel bosco. Fin da piccola appassionata di vita all'aria aperta, in formazione continua sulla comunicazione non violenta. Madrelingua spagnola, nata a Malaga, ha studiato a Madrid e lavora oggi nella nostra scuola trasmettendo anche le conoscenze della lingua spagnola.

dott.ssa Emma Bergamini: laureata in Scienze e Tecniche di Psicologia Cognitiva all’Università degli Studi di Trento e attualmente iscritta alla laurea specialistica in Psicologia di Comunità, della Promozione del Benessere e del Cambiamento Sociale presso l’Università di Padova. Appassionata delle dinamiche e dei processi all’interno dei gruppi, negli ultimi anni ha frequentato e frequenta tutt’ora corsi di Facilitazione nei gruppi, Comunicazione Empatica e Non Violenta e Gestione dei Conflitti. Da sempre appassionata dal mondo dei bambini, durante gli studi è cresciuto l’interesse per l’apprendimento e per forme di educazione non convenzionali. Dal 2017 si è dunque avvicinata all’Educazione in Natura e in particolare alla Scuola nel Bosco del Lago di Fimon, presso cui ha collaborato, partecipando inoltre ai corsi di formazione offerti da Canalescuola per l’equipe di educatori. Sin da bambina appassionata e legata alla Natura, è profondamente affascinata dal potenziale di crescita, sviluppo e benessere che l’esperienza educativa in natura offre ai bambini, alle famiglie e agli stessi educatori.  

 

coordinatore pedagogico della rete nazionale
dott. Davide Fattori: laureato in pedagogia e specializzato in musicoterapia, lavora da alcuni anni come libero professionista rivolgendo le proprie proposte a tutte le fasce d'età ma in particolare al mondo dell'infanzia. Collabora con enti formativi per la formazione di educatori e insegnanti e opera presso scuole dell'infanzia e primarie attraverso progetti mirati. Ha fatto parte del gruppo permanente di studi e ricerca CEP-CRISIS presso l'Università degli Studi di Verona guidato dal prof. La Rocca, in qualità di musicoterapeuta e specializzato in mediatori non verbali in educazione. Collabora inoltre con professionisti della prima infanzia: ostetriche dell'associazione Mamaninfea di Sommacampagna, Studio il Caleidoscopio di Bussolengo, Canalescuola Coop. Soc. onlus. Negli ultimi anni, anche in collaborazione con Canalescuola, ha realizzato progetti di educazione ambientale e avventura-natura.

 

 

riga blu

downloadTutte le attività Educare nel Bosco


downloadCorso di formazione "Educare nel Bosco" (ultima edizione)

 

RICHIEDI MAGGIORI INFORMAZIONI

Scuola nel Bosco di Pianoro e Barbarolo - Educare nel Bosco

logo educare nel boscologo creativity garden

la "Scuola nel Bosco" di Pianoro-Barbarolo
Primo Gruppo | Carteria di Sesto | Pianoro | Bologna
Secondo Gruppo | Villa Ada | Barbarolo | Loiano | Bologna

attività continuativa per bambine e bambini della fascia d'età 3-6 anni

 

segreteria di Canalescuola
Tel. 0471979580 | mobile 3494754329 | FAX 0471089811 | info@canalescuola.it

 

scuola nel bosco pianoro

 

riga blu

IN PRIMO PIANO

 

downloadVai all'iscrizione online per la "Scuola del Bosco" di Pianoro-Barbarolo

 

downloadSeguici e guarda le foto sul nostro profilo Facebook

riga blu

 

L'idea di questo progetto nasce dalla pratica ormai consolidata e molto diffusa degli "Asili nel Bosco" nata in Danimarca negli anni '50 dove una mamma, di nome Ella Flautau, decide di creare un piccolo asilo familiare per aiutare altre mamme lavoratrici che vivevano in condizioni di ristrettezze economiche. Per ovviare alla necessità di affittare dei locali per ospitare l'asilo, decisero di tenere i bambini all'aperto, portandoli a giocare ogni giorno in un parco. L'idea piacque a diversi genitori del vicinato e nacque così l'idea di un asilo nella natura che prese il nome di Skogsbornehaven o Naturborneahaven e che nel giro di pochi anni si diffuse in tutto il Nord Europa.

La "Scuola nel Bosco" di Pianoro si inserisce in una realtà, quella della provincia bolognese, in cui si parla di educazione all’aperto da tempo e in cui da alcuni anni si è anche messo in pratica molto. A Bologna infatti, su questo tema, Fondazione Villa Ghigi è ormai una realtà consolidata, impegnata in molte attività di educazione ambientale, con la scuola nel bosco e ospita la sede nazionale della rete delle “scuole pubbliche all’aperto”, costituitasi nel corso del 2016 a partire da una serie di esperienze educative in ambito bolognese, regionale e nazionale. La Scuola nel Bosco di Pianoro è inserita all’interno del Comitato Promotore di educazione in natura, formato nel 2017 e comprendente moltissime realtà a livello nazionale

 

La proposta educativa:
In questo progetto il cardine educativo è il fare esperienza diretta: non diamo formule preconfezionate ma lasciamo intatta la gioia della scoperta e la libertà dell’interpretazione; i bambini hanno la possibilità di vivere giornalmente vere avventure educative, di usare i sensi, soddisfare il bisogno di movimento, incrementare le capacità motorie e le proprie forze.
Le attività sono sempre proposte e mai imposte e si favorisce il lavoro nel piccolo gruppo secondo gli interessi e gli scopi comuni dei bambini; inoltre viene data una grande attenzione alla relazione, infatti nella nostra scuola il rapporto educatore bambino è 1 a 7.
Nell'ambiente naturale i bambini possono trovare tranquillità e dedicarsi per lungo tempo all'osservazione di insetti e altri piccoli animali. Muoversi nella campagna richiede iniziativa personale, stimola particolarmente la collaborazione e la cooperazione, incentiva la capacità comunicativaEsperienze educative che portano competenze utilizzabili dai bambini e dalle bambine in tutte le loro situazioni di vita.

 

A chi è rivolto:
Le attività della "Scuola nel Bosco" di Pianoro sono rivolte a bambine e bambini della fascia d'età 3-6 anni.
ATTENZIONE: le iscrizioni sono sempre aperte fino al raggiungimento del numero massimo di iscritti.

 

Dove e quando:

uccellino scuola nel bosco La "Scuola nel Bosco" di Pianoro è situata in 2 spazi naturali sulle colline bolognesi. Il bosco dell’agriturismo il Cavicchio (e l’adiacente fattoria Scarpellini) per il periodo aprile-ottobre e il giardino botanico Nova Arbora, a Badolo da novembre a marzo.
Il secondo gruppo della "Scuola nel Bosco" si ritrova presso i campi e i boschi di Villa Ada, via Vaiarano 10, nella frazione Barbarolo nel Comune di Loiano


uccellino scuola nel bosco La "Scuola nel Bosco" di Pianoro-Barbarolo è attiva per tutto il corso dell’anno solare, anche durante i mesi estivi con le Settimane Estive nel Bosco. Le attività si svolgono dal lunedì al venerdì dalle ore 8.00 alle ore 14.00.

 

Costo e Iscrizione:
L'iscrizione alla "Scuola nel Bosco" di Pianoro è per 10 mesi di attività (settembre-giugno).
La quota di partecipazione annuale della "Scuola nel Bosco" è di 2800,00€ IVA 5% inclusa, è possibile suddividere il pagamento della quota in 10 pagamenti da 280,00€ al mese.
Solo il primo anno è richiesto un contributo di iscrizione alla Scuola di 90,00€ IVA inc.
Poichè l'iscrizione e la quota di partecipazione sono annuali, le famiglie possono richiedere in ogni momento dell'anno un ritiro anticipato dal servizio senza poter pretendere di ritorno la quota annuale che deve essere in ogni caso interamente versata (se non per gravi e comprovati motivi di salute o previo accordo con i responsabili).
Il costo è indicato per dieci mesi di attività e sono comprese tutte le attività, non è incluso il pranzo, mentre la merenda è inclusa.
È richiesta ai genitori, che iscrivono il/la proprio/a figlio/a alla "Scuola nel Bosco", la partecipazione al corso "Giocare, da grandi, nel bosco".




PER L'ISCRIZIONE CLICCA QUI

 

img home scuola pianoro17img home scuola pianoro04img home scuola pianoro05 img home scuola pianoro24

img home scuola pianoro11 img home scuola pianoro03img home scuola pianoro09

 

Lo staff:
dott.ssa Maddalena Scalabrin: laureata in Architettura a Venezia e poi in Architettura del Paesaggio a Firenze. Mamma, ambientalista, blogger e sostenitrice della decrescita, si occupa di educazione ambientale per i bambini da quando ha iniziato la sua attività da paesaggista. Il suo amore verso la natura (e gli alberi in particolare, è infatti diplomata tree-climber) le ha permesso di realizzare diversi progetti ambientali in Italia, sempre collegati a un progetto educativo ai bambini delle scuole del posto. Ha partecipato a un progetto ambientale in Kenya rivolto ai bambini orfani di AIDS. Da quando è diventata mamma si è approcciata nel modo più sostenibile a questo nuovo ruolo. Volendo passare a suo figlio la passione per la natura, le attività all’aperto e il rispetto per l’ambiente si è interessata in prima persona alla pedagogia all’aperto del Nord Europa. Si è formata in educazione all’aperto con l’Associazione Bambini e Natura, L’asilo nel Bosco di Ostia antica, Canalescuola, il Comune di Bologna, Eta Beta Coop. e Salvamento Academy. Ha fatto esperienza in diversi asili nel bosco italiani e in alcune scuole nel bosco in Canada. È inoltre istruttrice di yoga in età evolutiva, abilitata tree climber da Tree Climbing Italia e operatore emergenze pediatriche. In seguito alle varie esperienze di vita compiute finora, è giunta a riconoscere la natura come un luogo ricco di stimoli e di proposte che i bambini accolgono in maniera naturale, mossi dalla curiosità, dall’immaginazione, dal desiderio di apprendere.

Erica Vignolo: Mamma, grafica, cuoca, animalista e fondatrice della Scuola nel Bosco di Pianoro. Quando diventa mamma cerca un metodo educativo che rispetti l’individualità dei bambini, i loro tempi e le loro predisposizioni. Trova nella pedagogia del bosco esattamente quello che vuole per i suoi figli. Si appassiona al tema e segue i corsi formativi che la fanno diventare accompagnatrice professionista. Con la coop. Eta Beta ha approfondito l’uso e il significato educativo dei materiali naturali. Si è formata in Outdoor Education con l’Associazione Manes e L’Emilio di Ostia Antica, con Bambini e Natura, la Scuola nel Bosco di Verona, Estella Guerrera arte terapeuta ed è operatore emergenze pediatriche. È in continua formazione presso realtà educative alternative già avviate. Ha deciso di fondare nel suo territorio una scuola che offrisse l’opportunità dell’Outdoor Education. Nella realizzazione della Scuola nel Bosco di Pianoro il suo obiettivo principale è quello di permettere ai bambini di attraversare la più delicata e fondamentale fase della loro crescita in un contesto che li faccia sentire liberi di esplorare e di superare i propri limiti insieme alla loro prima maestra di vita: la Natura.

dott.ssa Camilla Rizzo: Diplomata in Scienze Sociali. Laureata in Scienze della Società e del Servizio Sociale all’università Cà Foscari di Venezia. Interessata da sempre alla valorizzazione delle risorse sociali legate al mutuo-aiuto, a supporto di un coinvolgimento delle diverse fasce d’età e culture, in modo che possa prodursi una socialità propositiva legata al territorio. Orientata a un’educazione olistica che perduri tutto l’arco dell’esistenza. Mamma, amante delle passeggiate e della natura in tutte le sue espressioni e forme. Appassionata di danza ed espressione corporea, ha frequentato per 10 anni corsi di danza classica, moderna (Royal Academy-Robegano) e Contemporanea tecnica release, lavorando sull’espressione libera, la conoscenza del corpo e la sperimentazione nello spazio. Arricchendosi poi con corsi di Clown-Terapia e Piccolo Circo, Comunicazione Verbale e Non Verbale nell’intervento sociale, Teatro dell’Oppresso, Psicologia dello Sviluppo e Dinamica (P. Benini e U. Galimberti). Nel veneziano ha iniziato a sperimentare, con progetti sociali “nati dal basso” (collettivo) e poi la collaborazione con la Municipalità e Legambiente, l’attività di educare “fuori dall’aula”: nel quartiere, nell’orto, in laguna, in spiaggia, nei campi. Attraverso la creazione di laboratori per bambini come l’orto biologico condiviso, piccolo circo in calle, danza e movimento libero, la creazione di un corto sulle realtà e i luoghi di aggregazione giovanile del territorio. Con suo figlio e alcuni bimbi ha sperimentato delle prime attività in natura presso una piccola azienda agricola biologica del territorio che l'hanno portata, da ottobre 2018, a collaborare con Erica e Maddalena, divenendo “maestra Ghianda” alla “Scuola nel bosco di Pianoro”. È in formazione continua sui temi dell’outdoor education, l’educazione esperienzale e l’educazione emozionale presso l’Asilo nel Bosco di Ostia antica, Canalescuola e altre realtà che propongono formazione di qualità in tali ambiti. Segue il corso per diventare operatrice emergenze pediatriche.

Mattia Rizzo: Diplomato come Tecnico Turistico, ha sviluppato in questo percorso e poi mantenuto viva la conoscenza delle lingue inglese e spagnola. Cuoco e co-gestore per 15 anni di un’antica Osteria immersa nella campagna veneziana, in cui si è anche dedicato a curarne l’orto biologico. Amante degli animali. Appassionato di narrazione, libri, giochi di società e musica dal mondo. Si è avvicinato al ruolo di accompagnatore in natura anni fa, organizzando alcuni centri estivi nel parco del Forte Gazzera a Mestre (VE), in collaborazione con Legambiente. Quest’esperienza apre un canale d’interesse rispetto al collegamento tra la conoscenza del territorio, della natura e il viverla come esperienza educativa. Portato alla scoperta dell’appenino bolognese rimane affascinato dalla potenza e dalla magia della natura sui colli ed inizia a frequentare regolarmente il territorio per esplorarlo e conoscerlo da vicino. Ispirato e appassionato dall'educazione dei bambini si immerge nella lettura di diversi testi sulla pedagogia outdoor e decide di svolgere alcuni tirocini. Inizia a formarsi in outdoor education con Canalescuola e l’associazione MaterFemina. Rimane in continua formazione sui temi affini alla pedagogia libertaria e del bosco.

collaboratori
dott.ssa Francesca Casadio Montanari: guida naturalistica, laureata in Scienze Naturali. Da sempre la natura e i suoi cicli la incantano e questo interesse si è concretizzato nella laurea in Scienze Naturali e nelle successive scelte professionali. Cerca la natura nei luoghi, nelle persone, nella quotidianità e nei libri illustrati per bambini. Ama libri e albi in grado di favorire l’osservazione e la conoscenza del mondo naturale, di educare al rispetto e ai comportamenti sostenibili, o semplicemente capaci di emozionare per una piccola grande scoperta. L’arrivo di suo figlio le ha dato un’ulteriore scusa per proseguire le esplorazioni e per riempirsi di libri! Con Maddalena e Erica organizza, per la Scuola nel Bosco di Pianoro, le letture selvagge e tante attività di esplorazione in natura.

 

coordinatore pedagogico della rete nazionale
dott. Davide Fattori: laureato in pedagogia e specializzato in musicoterapia, lavora da alcuni anni come libero professionista rivolgendo le proprie proposte a tutte le fasce d'età ma in particolare al mondo dell'infanzia. Collabora con enti formativi per la formazione di educatori e insegnanti e opera presso scuole dell'infanzia e primarie attraverso progetti mirati. Ha fatto parte del gruppo permanente di studi e ricerca CEP-CRISIS presso l'Università degli Studi di Verona guidato dal prof. La Rocca, in qualità di musicoterapeuta e specializzato in mediatori non verbali in educazione. Collabora inoltre con professionisti della prima infanzia: ostetriche dell'associazione Mamaninfea di Sommacampagna, Studio il Caleidoscopio di Bussolengo, Canalescuola Coop. Soc. onlus. Negli ultimi anni, anche in collaborazione con Canalescuola, ha realizzato progetti di educazione ambientale e avventura-natura.

img home scuola pianoro06

 

riga blu

downloadTutte le attività Educare nel Bosco

 

downloadCorso di formazione "Educare nel Bosco" (ultima edizione)

 

 

riga verde

downloadI nostri partner Educare nel Bosco

• Palestra Judo a Pianoro Nuovo
• Stanza del sale Centro olistico Pianoro
• Pallacanestro Pianoro
• Bimbiallaria, abbigliamento tecnico per bambini
• Studio Osteopata Nanni/Russo
• La Balena Bianca, negozio di giochi educativi a Sasso Marconi

 

 

RICHIEDI MAGGIORI INFORMAZIONI

Campus di educazione ambientale BAT CAMPUS estate 2020 a Castelbasso

logo Campus BAT educazione ambientale
Un’avventura di educazione ambientale in un Castello per bambini e ragazzi appassionati di natura, cultura e divertimento

8° EDIZIONE estate 2020
BAT|Campus 19 - 25 luglio 2020

Learning Resort Castelbasso | Bresimo | Val di Non | Trentino
8-11 anni Campus Residenziale | 12-16 anni Campus Itinerante

 

segreteria del BAT|Campus
campus@canalescuola.it  | tel. 0471979580 | mobile 3287248537

21119519966 1b8b8848c6 o21127142161 e8cc67ebe1 o20931301380 c291119c31 o

"BAT Campus" è un soggiorno residenziale estivo di una settimana che si svolge nei boschi del Trentino ed è dedicato a bambine e bambini, ragazze e ragazzi che vogliono vivere un'avventura innovativa e originale dedicata alla natura e "all'imparare facendo"

 

 

foto campus03 1200x400

 

 

Le ragazze e i ragazzi, le bambine e i bambini che parteciperanno al BAT Campus vivranno un’avventura educativa, ludica, formativa e sociale: sarà una settimana di crescita realizzata attraverso l’esperienza. I partecipanti saranno immersi in attività esperienziali che li renderanno protagonisti del loro apprendere nella e dalla natura. Avranno la possibilità di essere coinvolti in attività di osservazione, realizzeranno esperimenti concreti, vivranno attività ludiche ed educative con momenti dedicati sia al ritiro, alla crescita e al lavoro individuale che alla cooperazione, alla collaborazione e alla condivisione in gruppo.

Quest'anno il campus viene proposto in due modalità: una residenziale consigliata ai più piccoli, e una itinerante e someggiata (con l'accompagnamento di asini) consigliata ai più grandi. Il tema su cui ruoteranno entrambe le attività sarà la riflessione sul rapporto Uomo/Animale.

Le ragazze e i ragazzi del campus residenziale saranno impegnati per l’intera giornata. Il mattino sarà dedicato allo stare nella natura: nel bosco, nel prato, facendo passeggiate, ascoltando i suoni e i rumori del bosco, assaporando la pace che solo il contesto naturale ci sa donare. Il pomeriggio sarà dedicato allo svolgimento di laboratori esperienziali, lavori pratici individuali e in piccolo gruppo. Durante il BAT Campus verranno allestiti più spazi dove saranno presenti diversi materiali che i ragazzi e le ragazze potranno liberamente scegliere e svolgere in base al proprio interesse personale. Ogni giorno verrà proposta una tematica di laboratorio costituita da diverse attività. Ciascuna e ciascuno potrà partecipare, attraverso la libera scelta, a una serie di attività laboratoriali per acquisire capacità e conoscenza inerenti la tematica del giorno.In tal modo ognuno potrà dare un apporto al gruppo e allo stesso tempo valorizzare le proprie capacità e attitudini personali. I laboratori realizzati saranno dotati di apposita strumentazione a disposizione di ogni partecipante. Uno spazio al pomeriggio sarà dedicato al gioco di gruppo; attraverso la proposta degli educatori, verranno organizzati giochi appartenenti anche alle tradizioni.

Le ragazze e i ragazzi del campus itinerante affiancheranno il gruppo residenziale per le prime due e per l'ultima giornata, mentre i tre giorni centrali di campus saranno dedicati al cammino consapevole accompagnato dagli asini, ad attività di riflessione e scambio sul tema del campus e alla preparazione del riparo per la notte (una grande tenda circolare). Avranno l'occasione di visitare malghe e bivacchi e di conoscere il lavoro dei pastori e dei malgari della zona. Le attività saranno anche incentrate allo sviluppo delle relazioni sociali all'interno del gruppo e alla condivisione delle proprie esperienze quotidiane sia dal punto di vista pratico che dal punto di vista emotivo.
Al termine di ogni giornata, attraverso un lavoro di gruppo, si attiverà un momento di confronto e scambio di conoscenze acquisite durante la giornata in modo da avere un quadro comune e complesso della tematica trattata. Questo sarà il momento per mettersi in discussione, proporre alternative e nuove soluzioni, per riflettere e per esporre le eventuali difficoltà che emergeranno durante la giornata. La sera sarà dedicata alla lettura di fiabe e leggende oltre che al rilassamento, all'ascolto dei suoni della natura e all'osservazione delle stelle.

L’essenza di questo campus è la progettazione. Progettare vuol dire connettere tra loro i vari elementi di un sistema. Non si tratta di considerare uno specchio d’acqua, una gallina o un albero come elementi isolati bensì il modo in cui l’acqua, la gallina e l’albero sono in relazione tra loro. È questa una competenza chiave richiesta anche dalla scuola. Il "BAT Campus" vuole promuovere lo sviluppo di una cultura ambientale ed ecologica che passi attraverso un'esperienza concreta e reale con la natura e l'altro da sé, imparando ad osservare e a capire la connessione tra ogni essere vivente. Il ciclo vitale preso in considerazione sarà quello del prato e del bosco intorno al nostro maso di montagna, quindi affronteremo la connessione di molte tematiche tra cui:  
- La pecora, la lana e la sua lavorazione;
- Gli insetti impollinatori e non e la loro importanza nell'ecosistema;
- I rapaci notturni, i loro richiami e come riconoscerli;
- L'asino, le sue caratteristiche e il suo valore per l'uomo;
- Il lombrico, aratro naturale;
- I rettili e gli anfibi: il loro ruolo nell'ecosistema e come riconoscerli;
- L'Orso, il Lupo e i grandi carnivori del territorio: una ricchezza che va tutelata;
Ogni partecipante sarà inoltre guidato all'utilizzo critico e creativo della tecnologia, ad un approccio sano e consapevole all'alimentazione in un percorso di crescita verso l'autonomia in un contesto di immersione nella natura. Cura di Canalescuola è quella di fornire materiali, strumenti ed esperienze di qualità con una forte attenzione educativa, nonché utilizzare alimenti selezionati, di qualità, ecologici, del commercio Equo e Solidale, di produzioni di contadini locali (oltre ai pasti saranno garantite due merende sane al giorno).

 

21153519181 8d3bd5bd3f o

 

A chi è rivolto
Il "BAT|Campus" è prevalentemente riservato a bambini e ragazzi dagli 8 ai 16 anni di qualsiasi madrelingua.
Dagli 8 agli 11 anni è consigliato il campus residenziale, dai 12 ai 16 quello itinerante.
Il Campus verrà attivato al raggiungimento di 20 iscrizioni.

 

Dove si svolge il Campus
Il "BAT|Campus" si terrà in Val di Non in Trentino nel centro di educazione ambientale Learning Resort "Castelbasso" nel Comune di Bresimo.
"Castelbasso", immerso nei boschi, è una imponente baita alpina di 4 piani completamente ecosostenibile situata ai piedi di un antico maniero che domina la vallata con il lago di Santa Giustina, i meleti e i numerosi paesi. Castelbasso è inserito nella suggestiva cornice del Castello di Altaguardia, il più alto dei castelli trentini (1280 m di altezza). La casa dispone di spazi accoglienti e completamente ristrutturati, un mulino ad acqua per la macina del grano e infinite possibilità garantite da una delle valli più dinamiche del Trentino. Negli spazi di Castelbasso saranno organizzate le merende, il pranzo e la cena, oltre alle attività di laboratorio, gioco e riposo. I ragazzi saranno alloggiati in comode stanze con servizi.
Visita il sito web di Castelbasso

 

alt

 

Costo e Iscrizione
La quota di partecipazione al "BAT Campus" è di 350,00€.
Nel costo sono comprese tutte le attività ovvero: vitto, alloggio, attività laboratoriali, creazione di materiali e la gita del sabato per i ragazzi.
La quota di partecipazione non comprende vitto e alloggio dei genitori, è comunque prevista la possibilità, per chi intendesse fermarsi in Val di Non, di pernottare in strutture convenzionate con Canalescuola (agriturismi e alberghi) e di usufruire del pranzo del sabato direttamente a Castelbasso (con un piccolo extra 10,00€).
Le iscrizioni rimarranno aperte fino ad esaurimento posti.

 

 

Entro 5 giorni dall'iscrizione verrà data comunicazione di accettazione o non accettazione tramite posta elettronica
Si prega di non procedere al pagamento della quota di partecipazione fino alla comunicazione di accettazione inviata per e-mail da Canalescuola.

 

foto campus bat 02 1024x768foto campus bat 01 1024x768foto campus bat 07 1024x768

 

Cosa si mangia
Uno degli obiettivi del Campus è quello di promuovere un rapporto più consapevole con il cibo, l’alimentazione e le produzioni alimentari. Il menù delle colazioni e dei pasti sarà caratterizzato dall’uso prevalente di prodotti di stagione e di provenienza locale. Inoltre, quotidianamente, i ragazzi e le ragazze saranno impegnati in prima persona nella preparazione di centrifughe di frutta e verdura fresca, yogurt, burro e preparazione del pane fatto con la farina macinata al nostro mulino ad acqua.
In caso di intolleranze e/o allergie, vi chiediamo gentilmente di segnalarlo nella scheda d’iscrizione.

 

foto campus bat 06 1024x768foto campus bat 03 1024x768

 

Accoglienza
Il ritrovo è previsto presso il punto di raccolta nella piazza principale di Bresimo (frazione Fontana Nuova tra gli uffici del Comune e la chiesa Parrocchiale) dalle 14.00 alle 16.00.
Nella piazza del paese di Bresimo, uno dei nostri educatori accoglierà e condurrà con il nostro pulmino, ragazzi e famiglie presso il centro di “Castelbasso”. Non è possibile salire autonomamente a Castelbasso, se non a piedi, dato che la strada che conduce al Castello è una strada forestale con divieto di transito. 
Dalle 16.00 alle 16.30 è previsto l'incontro di apertura del Campus per tutti i genitori e i ragazzi con possibilità di conoscere il gruppo di lavoro e i ragazzi partecipanti oltre a scambiarsi informazioni e precisazioni inerenti la settimana di campus.
Dalle ore 17,00 alle 19,00 inizio attività educative.

 

foto campus bat 05 1024x768 21109570182 4865e92879 o21145745595 c274a73a25 o

 

Organizzazione della giornata
7.30 Sveglia
7.45 Attività di risveglio nella natura
8.15 Colazione, riordino personale e della stanza
9.00-11.00 Attività di laboratorio
11.00 Merenda
11.30-12.30 Attività di laboratorio
12.30-13.30 Pranzo
13.30-14.30 Gioco libero
14.30- 16.30 Attività di laboratorio
16.30 Merenda
17.00-18.00 Attività ludiche di gruppo
18.00-19.00 Doccia, riordino personale
19.00-20.00 Cena
20.00-21.00 Giochi. Possibilità di chiamare a casa.
21.00-22.00 Cerchio della sera

 

Il sabato
I bambini e i ragazzi del Campus saranno impegnati in una gita in Val di Sole presso il "FLYING PARK" un parco "natura-avventura" con percorsi acrobatici sugli alberi, ponti tibetani e pareti di arrampicata.
Alle 12.30 pranzo per i genitori che intendono usufruire del pranzo a Castelbasso (con un piccolo extra 10,00€).
Alle ore 14.00 rientro dei ragazzi a Castelbasso.
Saluti e chiusura del BAT|campus ore 15.00.
I genitori che non vogliono usufruire del pranzo a Castelbasso possono arrivare per le ore 14.00.

 

Lo staff
Coordinamento: dott.ssa Giulia Fattori (insegnante di "Scuola nel Bosco" e formatrice sui temi dell'educazione ambientale per Canalescuola)
Formatori ed Educatori: formatori del gruppo "Educare nel Bosco" di Canalescuola specializzati in educazione e tematiche ambientali.

 

Per informazioni contattaci!

Segreteria organizzativa
Canalescuola Coop. Soc. onlus
Via Wolkenstein 6, 39100 Bolzano
Tel. 0471979580 | Cell. 340 0804656
Fax 0471089811
E-mail: campus@canalescuola.it

 

 

 

20932608749 b4bcaeeba0 o

 

 

RICHIEDI MAGGIORI INFORMAZIONI