Scuola nel Bosco di Riva del Garda Alto Garda e Ledro - Educare nel Bosco

logo educare nel boscologo creativity garden

Educare nel Bosco Alto Garda e Ledro

via Grez 22 | Riva del Garda | Trentino
attività continuativa per bambine e bambini nella fascia d'età 3-6 anni

 

segreteria di Canalescuola
Tel. 0471979580 | mobile 3280210481 | FAX 0471089811 | info@canalescuola.it

 

scuola bosco riva 09scuola bosco riva 08

 

riga blu

IN PRIMO PIANO

 

downloadVai all'iscrizione online per Educare nel Bosco Alto Garda e Ledro

 

 

downloadVisita la nostra pagina Facebook                 downloadVisita il nostro profilo Instagram

riga verde

 

L'idea di questo progetto nasce dalla pratica ormai consolidata e molto diffusa degli "Asili nel Bosco" nata in Danimarca negli anni '50 dove una mamma, di nome Ella Flautau, decide di creare un piccolo asilo familiare per aiutare altre mamme lavoratrici che vivevano in condizioni di ristrettezze economiche. Per ovviare alla necessità di affittare dei locali per ospitare l'asilo, decisero di tenere i bambini all'aperto, portandoli a giocare ogni giorno in un parco. L'idea piacque a diversi genitori del vicinato e nacque così l'idea di un asilo nella natura che prese il nome di Skovbørnehave o Naturbørnehave e che nel giro di pochi anni si diffuse in tutto il Nord Europa.



La proposta educativa:
In questo progetto il cardine educativo è il fare esperienza diretta; i bambini hanno la possibilità di vivere giornalmente vere avventure educative, di usare i sensi, soddisfare il bisogno di movimento, incrementare le capacità motorie e le proprie forze. Nell'ambiente naturale i bambini possono trovare tranquillità e dedicarsi per lungo tempo all'osservazione di insetti e altri piccoli animali. Muoversi nella campagna richiede iniziativa personale, stimola particolarmente la collaborazione e la cooperazione, incentiva la capacità comunicativa. Esperienze educative che portano competenze utilizzabili dai bambini e dalle bambine in tutte le loro situazioni di vita.



A chi è rivolto:
Le attività di Educare nel Bosco Alto Garda e Ledro sono rivolte a bambine e bambini della fascia d'età 3-6 anni.
ATTENZIONE: le iscrizioni sono sempre aperte fino al raggiungimento del numero massimo di iscritti.



Dove e quando:

uccellino scuola nel bosco Le attività di Educare nel Bosco Alto Garda e Ledro si svolgono presso il Monte Calino (Comune di Tenno), nei pressi del rifugio San Pietro, e in Valle di Ledro e Val Concei, nel Comune di Ledro.


uccellino scuola nel bosco Educare nel Bosco Alto Garda e Ledro è attivo da settembre a giugno.
Le attività si svolgono dal lunedì al venerdì dalle 8.00 alle 14.00 (con orario d'entrata e uscita flessibile).
È prevista la possibilità di partecipare ai laboratori integrativi dalle 14.00 alle 16.00.
Durante l'estate sono previste le "Settimane Estive nel Bosco" (bambini 3-6 anni) e le "Settimana Avventura" (6-10 anni).



Costo e Iscrizione:
L'iscrizione a Educare nel Bosco Alto Garda e Ledro è annuale (anno scolastico) per 10 mesi di attività (settembre-giugno).
Il costo annuale per l'iscrizione a Educare nel Bosco Alto Garda e Ledro è di € 3.300,00 IVA inclusa, è possibile suddividere il pagamento della quota in 10 pagamenti da 330,00€ al mese.
Il costo annuale per l'iscrizione a Educare nel Bosco Alto Garda e Ledro e ai laboratori pomeridiani con orario 8.00 -14.00 e 14.00-16.00 è di 4.800,00€ IVA inclusa sempre suddivisibili in 10 pagamenti da 480,00€ al mese.
Poiché l'iscrizione e la quota di partecipazione sono annuali, le famiglie possono richiedere in ogni momento dell'anno un ritiro anticipato dal servizio senza poter pretendere di ritorno la quota annuale che deve essere in ogni caso interamente versata (se non per gravi e comprovati motivi di salute o previo accordo con i responsabili).
Il costo è indicato per dieci mesi di attività e sono comprese tutte le attività, non sono inclusi il pranzo e le merende.

 

Per l'iscrizione clicca qui

 

scuola bosco riva 07scuola bosco riva 10scuola bosco riva 11



Lo staff:

rdg serena olivieri  dott.ssa Serena Olivieri: accompagnatore,  pedagogista, counselor eco-biografico, praticien di educazione creatrice. Da alcuni anni progetta percorsi di educazione in natura.  Quando non è nel bosco, lavora nello Studio di Pedagogia, Counseling e Psicomotricità Funzionale a Riva del Garda, dove c'è anche la sede del primo Closlieu del Trentino Alto Adige.
rdg vania cappelletti dott.ssa Vania Cappelletti: accompagnatore, laureata in psicologia dello sviluppo e dell'educazione a Padova, counselor eco-biografico, educatrice presso la Comunità Murialdo in progetti di sostegno alla genitorialità.  Ha svolto un'esperienza di tirocinio di sei mesi  presso la SCUOLA O PELOURO centro neuropsicopedagogico y jardin de infancia "Centro Singular de Innovacion Psicopedagogica e Integracion Educacion Basica y Escuela Infantil".
rdg daniel iversen Daniel Iversen: scandinavo di famiglia, italiano di nascita, appassionato della natura in ogni suo aspetto, con particolare interesse per la fauna erpetologica ed entomologica. Dopo un percorso di formazione in Scienze Naturali a Bologna ha collaborato con la Fondazione Edmund Mach di San Michele, collabora attualmente con il Centro Erpetologico "Reptiland" di Riva del Garda e con il MUSE di Trento, nella sezione Zoologia dei Vertebrati.
rdg lisa parise dott.ssa Lisa Parise: laureata in scienze delle attività motorie e sportive e specializzata in scienze motorie preventive ed adattate presso l’Università degli studi di Verona. È cresciuta in mezzo alla natura nel vicentino dove i genitori hanno un’azienda agricola. Diplomata al liceo delle scienze umane ha sempre coltivato la sua passione per i bambini, frequentando i corsi opzionali proposti in università legati allo sviluppo motorio del bambino. Durante l’anno svolge attività ludico-sportivo di vario genere in associazioni sportive ed a scuola. Nel 2017 ricercando un'esperienza di tirocinio che unisse natura, bambini ed attività motoria ha incontrato la Scuola nel Bosco di Verona.
rdg cristina scarrone Cristina Scarrone: mamma, appassiona della pedagogia del bosco, nutre il desiderio di far crescere la propria figlia e tutti i bambini a contatto con la natura. Dopo un lungo tirocinio presso Educare nel Bosco Alto Garda e Ledro collabora poi attivamente nei boschi sul Monte Calino dove ha la possibilità di comprendere, ascoltare e sperimentare una modalità di apprendimento incentrata sulla persona. È convinta che ci sia molto da imparare nell’osservare e nell'accompagnare i bambini che hanno la possibilità di giocare ed esprimersi liberamente.
rdg alice dioni Alice Dioni: Dopo essersi diplomata al Liceo delle Scienze Umane, inizia a viaggiare e lavorare in giro per il mondo, soffermandosi maggiormente in Nuova Zelanda e nel deserto australiano, dove inizia ad interessarsi alla cultura aborigena e a vivere esperienze di volontariato nelle loro comunitá. Si stabilisce poi in Nepal dove collabora alla costruzione di una scuola sulle montagne e all'insegnamento della lingua inglese ai bambini. Dopo due anni e mezzo di viaggi, ritorna in Italia, a Brescia, nella sua cittá natale. Stanca della cittá e malinconica dello stare in natura, prende la decisione di trasferirsi in Val Concei (Ledro), dove vive tutt'ora. Dopo avere frequentato il corso di Educare nel Bosco a Verona, ed essersi sperimentata in tirocinio con Educare nel Bosco Alto Garda e Ledro, inizia ad appassionarsi alla pedagogia del bosco, un'educazione incentrata sull'autonomia e sul gioco libero, dove la casa è il bosco, ritrovando così se stessa e mettendo in primo piano l'amore per la natura e la possibilitá di accompagnare i bambini in questo viaggio.
rdg michele miori Michele Miori: cresciuto nei boschi del monte Calino, tra scoutismo e arrampicata sportiva. Dopo aver frequentato il Liceo Scientifico per le Professioni del Turismo di Montagna, ha conseguito le abilitazioni di Accompagnatore di media montagna e Allievo maestro di snowboard. Attualmente sta completando il corso per diventare Maestro di snowboard. Ha una grande passione per l'ecosistema montano, dai funghi (che raccoglie ma non mangia) all'arrampicata, escursionismo e accompagnamento.
rdg manuel castellini dott. Manuel Castellini: Impara a suonare da autodidatta all'età di 14 anni. All'età di 16 anni inizia ed esibirsi in varie manifestazioni musicali, sia come chitarrista che come bassista, entrando sempre più in contatto con la realtà musicale trentina. Successivamente si iscrive al Conservatorio Bonporti di Trento, dove si laurea in chitarra elettrica nel corso di “Popular Music”. Nel 2015, durante gli studi, partecipa e vince il Premio Nazionale delle arti in “Composizione brani originali Pop/Rock”, all'interno della categoria del prestigioso “Premio Abbado”, tenutosi al Conservatorio "Luisa D’Annunzio” di Pescara. Successivamente si iscrive e si laurea al corso magistrale in composizione e arrangiamento di “Popular Music”, durante il quale, nel 2017, vince nuovamente il Premio Nazionale delle arti in “Composizione brani originali Pop/Rock” dedicato a Pino Daniele, tenutosi presso il “Conservatorio Statale di Musica Nicola Sala” di Benevento. Insegnante di chitarra dal 2013 ad oggi, da cinque anni si dedica al progetto “Malghe Aperte” in Val del Chiese.
rdg rocco meloni dott. Rocco Meloni: nato e vissuto in Trentino, ma con radici sarde, laureato in Filologia moderna, accompagnatore di media montagna, appassionato di agricoltura ed ecologia, crede nell'importanza di costruire, vivere, attraversare comunità nella quale siano valori la profondità delle relazioni tra persone, la fiducia reciproca, il rispetto. Ha l'Africa nel cuore dopo un lungo viaggio in alcuni villaggi di Togo, Ghana e Benin, nel 2014, dove è entrato in contatto con una potente energia vitale. Ama osservare, e talvolta immergersi, in alcuni dettagli del paesaggio e delle situazioni



coordinatore pedagogico della rete nazionale di Educare nel Bosco
dott. Davide Fattori: laureato in pedagogia e specializzato in musicoterapia, lavora da alcuni anni come libero professionista rivolgendo le proprie proposte a tutte le fasce d'età ma in particolare al mondo dell'infanzia. Collabora con enti formativi per la formazione di educatori e insegnanti e opera presso scuole dell'infanzia e primarie attraverso progetti mirati. Ha fatto parte del gruppo permanente di studi e ricerca CEP-CRISIS presso l'Università degli Studi di Verona guidato dal prof. La Rocca, in qualità di musicoterapeuta e specializzato in mediatori non verbali in educazione. Collabora inoltre con professionisti della prima infanzia: ostetriche dell'associazione Mamaninfea di Sommacampagna, Studio il Caleidoscopio di Bussolengo, Canalescuola Coop. Soc. onlus. Negli ultimi anni, anche in collaborazione con Canalescuola, ha realizzato progetti di educazione ambientale e avventura-natura.

 

 

riga verde

downloadTutte le attività Educare nel Bosco



downloadScheda d'iscrizione al laboratorio esperienziale per adulti "GIOCARE, DA GRANDI, NEL BOSCO"



downloadCorso di formazione "Educare nel Bosco" (ultima edizione)

 

riga verde

downloadI nostri partner Educare nel Bosco



art rock arco

libreria porte vecchie riva del garda canalescuola

rifugio san pietro canalescuola

rdg banner a23

 

 

RICHIEDI MAGGIORI INFORMAZIONI